8 giugno 2017
redazione
nuovo numero ccpostale

ATTENZIONE

Il numero di ccp. per l’abbonamento a “nuova unità”
è cambiato

Il nuovo numero è:

1031575507


5 giugno 2017
redazione
nu. 3/2017

Disoccupazione e divisione di classe. Disoccupazione e sottoccupazione sono funzionali al sistema capitalistico: un enorme "esercito di riserva" difficile da organizzare, arma di ricatto sugli occupati per poter abbassare i salari e far loro accettare aumenti di orari e ritmi e contratti capestro, insomma condizioni di lavoro sempre peggiori e divisione tra il proletariato
pagina 2

Per i capitalisti aumenta il potere e la ricchezza
. Come cambiano le classi sociali, occupati e disoccupati nel rapporto Istat 2017
pagina 3

Come si governa l'insicurezza
. Decreto Minniti: è chiaro che il governo vuol fare dei profughi un problema di polizia, per evocare la paura, controllare, colpire le lotte e dominare in piena libertà
pagina 4

Lenin e Stalin sulle guerre nell'epoca dell'imperialismo e sulla tattica del bolscevismo

pagina 5

Venti di guerra
. È necessaria una battaglia senza quartiere per “liberare l’umanità dagli orrori, dalle calamità, dalla crudeltà, dalla barbarie che oggi regnano” (Lenin 1915)
pagina 6

Da dove viene il pericolo?
La RPDC ha o no il diritto di proteggersi?
pagina 7

Notizie in breve dal mondo – Maggio 2017

pagina 8


2 aprile 2017
redazione
nu2/2017
È in distribuzione il n. 2 di “nuova unità. Ecco il som-mario. Gli operai Innse Milano contro i licenziamenti di 4 lavo-ratori. I motivi del conflitto raccontati a "nuova uni-tà", pagina 2 Turchia: il Sultano, l’Europa e la guerra pagina 3 25 Aprile Impediamo la mistificazione della Resistenza Democrazia, il potere del popolo, pagina 4 1° Maggio La lotta contro l’abolizione dello sfruttamento dell’uomo sull’uomo continua, pagina 5 Russofobia o sovietofobia? Un'analisi che eluda i caratteri di classe di “accusati” e “accusatori”, limitandosi alla pura e semplice “continuità storica”, eludendo passaggi epocali fondamentali, appare tanto comoda quanto superficiale, pagina 6 Brevi, pagina 7 Lettere, pagina 8
22 febbraio 2017
redazione
nu 1/2017

È in distribuzione il n.1/2017 di "nuova unità". Ecco il sommario:
pa
g. 2. Aldo Milani ci parla dell'infamante accusa e molto altro. La provocazione e la trappola ordita da Levoni e dalla questura di Modena contro il Sicobas e il suo coordinatore nazionale crolla sotto la mobilitazione dei lavoratori
pag. 3
. L’amianto continua a uccidere. La compagna Daniela Cavallotti ci ha lasciato

pag. 4. Viareggio: la lotta non si ferma! Riccardo Antonini: "Dobbiamo imparare a fare passi concreti in avanti e a socializzare questa esperienza. Questo è il nostro impegno per il prossimo futuro"
pag. 5. 8 marzo. Sciopero delle donne o della classe?
L'emancipazione della donna si può risolvere con la lotta di classe contro il nemico principale: il capitalismo e i governi che lo sostengono strumentalizzando le donne a proprio uso e consumo

pag. 6. Quali piani USA per il Pacifico orientale?
Si assiste a un continuo accumularsi di tasselli che indicano come l'asse geopolitico e soprattutto militare mondiale si sposti progressivamente verso la regione estremorientale, con gli Stati Uniti all'affannosa rincorsa di posizioni
pag.
7. Donald Trump, il nuovo rappresentante del gendarme mondiale


4 gennaio 2017
redazione
Ciao Angi

Ciao Angi!
Dopo i troppi compagni - Fabio, Adriana, Walter, che ci hanno lasciato lo scorso anno, il 3 gennaio se n'è andato Angelo Giavarini, conosciuto dai nostri lettori con la firma Angi. Un compagno operaio
in fabbrica alla Poliplast a Zibello, militante nel PCd'I(m-l), attivo nel sindacato, impegnato nel movimento operaio e soprattutto nel campo internazionalista contro l'imperialismo e in solidarietà con i popoli in lotta. Sostenitore della rivoluzione cubana da anni presidente dell’Associazione di amicizia Italia-Cuba di Parma, è stato in prima fila nella campagna per la liberazione dei 5 cubani accusati ingiustamente e condannati per spionaggio negli Stati Uniti.
Per "nuova unità" ha sempre trattato vari argomenti spaziando dalle foibe - è attraverso lui se molti anni fa abbiamo conosciuto Claudia Cernigoi -, all'antifascismo
(
era presente ad ogni nuovo comitato o coordinamento antifascista che sorgesse), dalla solidarietà con le lotte dei popoli oppressi alle recensioni.
Angelo ha combattuto per alcuni mesi con tutte le sue forze contro la malattia - da combattente com'era - poi ricoverato in ospedale, ma che se lo è portato via a 67 anni.
Lascia un vuoto che sentiamo, lo ricordiamo con il suo carattere carico di fiducia, entusiasmo, energia e per il suo impegno militante.

i compagni della redazione